Progetti militari Top Secret sul P2P

Da un articolo di Ars Technica:

marineoneUn’azienda specializzata nel controllo del transito  di dati sensibili su Internet ha scoperto che un archivio contenente i piani di costruzione e gli schemi elettronici dell’elicottero “Marine One”, ovvero l’elilcottero destinato al trasporto del presidente degli Stati Uniti, circolavano su una rete P2P (Gnutella).  Una copia sarebbe stata rintracciata su un PC Iraniano, di proprietà di “una persona legata al cyberterrorismo”.

Parrebbe che i progetti siano stati messi in cricolazione da uno sprovveduto dipendente di un forntore dell’Esercito USA in Maryland, che ha installato un software P2P ed ha involontariamente messo in condivisione tutto il contenuto dell’Hard Disk. Quanto non vorrei essere nei panni di quel tizio!

In una scala di pericolosità di documenti “dispersi” sulla rete che va da 1 a 10 questi documenti sono stati classificati come 7. A proposito di quelli classificati come “10”, dichiara l’azienda, “non c’è nessuna possibilità, nessuna nessuna,  che noi riveliamo di cosa trattino”.