Notizie da casa

Dorando PietriRiporto la trascrizione di un dialogo con un amico Carpigiano, uno fra i rarissimi contatti MSN attivi in questo agosto desolato, che mi tiene aggiornato sugli sviluppi della città natìa, soprattutto sul centenario di Drando Pietri:

someone@somewhere says (9:31 AM):
ola! sei l’unica iconcina verde in questa valle di morte termica
Mauron says (9:31 AM):
Ciao!! Ebbene si… anche tu sei il mio faro di speranza…
nel desarto agostano
someone@somewhere says (9:32 AM):
minchia non sai quanto hai fatto bene ad andartene…
Carpi è ufficialmente l’Ascella d’Italia
Mauron says (9:32 AM):
HAHAHA
someone@somewhere says (9:32 AM):
sono tornato dalla montagna e ho trovato le fogne esplose, caldo marcio e nessuno in giro
Mauron says (9:32 AM):
che skifo
someone@somewhere says (9:32 AM):
ieri c’erano 37 gradi!!!
Mauron says (9:33 AM):
qui ce ne sono 14
someone@somewhere says (9:33 AM):
manco in africa!
sì veramente….
ieri sono andato alla Pircher e ho comprato 10 scaffalature, le sto montando da ieri sera… e non sono neanche a metà
Mauron says (9:34 AM):
dai, ancora una settimana, poi tornerà la normalità…
someone@somewhere says (9:34 AM):
è questo che mi spaventa… la cosiddetta normalità
tutti i pazzi in giro
Mauron says (9:35 AM):
ah, allora non sei mai contento… prima dici che Carpi sembra la versione messicana de “L’alba dei morti viventi” durante la siesta
poi ti spaventa la normalità
someone@somewhere says (9:37 AM):

è come il bastone merdo…
Mauron says (9:38 AM):
uh?? mi manca…
someone@somewhere says (9:38 AM):
teoria del bastone merdo:
comunque lo giri, non sai da che parte prenderlo
Mauron says (9:38 AM):
hehe
someone@somewhere says (9:38 AM):
Carpi è un po’ così
meno male che adesso abbiamo la statua di Dorando Pietri con le mutande in fiamme…
Mauron says (9:39 AM):
eeeeehhhmmm… a-ri uh?
someone@somewhere says (9:39 AM):
ah questa te la sei persa!!!

sai che all’entrata dell’autostrada c’era quel cartellone con il conto alla rovescia?
Mauron says (9:39 AM):
si, mi ricordo
someone@somewhere says (9:39 AM):
bene, indicava il centenario della dorando pietri
someone@somewhere says (9:40 AM):
cioè, di quando il pietri è zaccato davanti alla regina
la sai la storia no
Mauron says (9:40 AM):
hhnmsi, diciamo di si
someone@somewhere says (9:40 AM):
sì ecco una storia patetica
Mauron says (9:40 AM):
la versione carpigiana di Maratona
someone@somewhere says (9:40 AM):
esatto, erano le olimpiadi, quelle del 98 (1898, credo)
someone@somewhere says (9:41 AM):
il Pietri, super favorito, corre la maratone
entra nello stadio, è primo
ha dato molto distacco ai concorrenti
ma è cotto
entra nello stadio e canna completamente la strada
finisce in un altra pista
allora niente, tutti gli fanno cenno come a uno che imbocca l’autostrada contromano
someone@somewhere says (9:42 AM):
il pietri indomito fa marcia indietro e rientra, è ancora primo
ma ahimè a pochi passi dal traguardo collassa
Mauron says (9:42 AM):

someone@somewhere says (9:42 AM):
zacca e non si rialza
Mauron says (9:42 AM):
il pubblico é in trance
someone@somewhere says (9:42 AM):
allora i giudici di gara lo aiutano, venga signor pietri, la aiutiamo ad alzarsi
il pietri si rialza e arriva al traguardo, e vince!
Mauron says (9:43 AM):
e Filini fa “no no, che seno lo squalificano”
someone@somewhere says (9:43 AM):
ma siccome è stato toccato, lo squalificano
someone@somewhere says (9:44 AM):
la regina, mossa a compassione, gli dedica il premio speciale della giuria (la Coppa ‘Posso Toccarti?’, da cui l’omonimo detto)
Mauron says (9:44 AM):
sfigato. poromo
HAHAHA
someone@somewhere says (9:44 AM):
insomma, dopo 100 anni, Carpi si sente il dovere di celebrare quest’uomo disgraziato
e farne suoi gli onori (il Pietri è di Mandrio, Correggio)
someone@somewhere says (9:45 AM):
così il giorno del count down, che cadeva di giovedì
chiamano la Rai, gli elicotteri, la troupe
Mauron says (9:45 AM):
cassio c’entra corregio con Carpi? C’é stata un Hanshsluss?
Mauron says (9:46 AM):
anyway
giovedì, sotto un sole cocente e ilvento degi elicotteri…
someone@somewhere says (9:46 AM):
credo che le olimpiadi si tenessero a carpi. credo che nel 1898 carpi avesse anche la regina
anyway
Mauron says (9:47 AM):
HAHA
someone@somewhere says (9:47 AM):
insomma c’è grande fermento, soprattutto perchè da qualche giorno, in un luogo strategico di carpi compare una strana forma incappucciata
cosa nasconderà si chiede la gente che non è ancora andata in ferie a fine luglio
Mauron says (9:47 AM):
uhmm…
someone@somewhere says (9:48 AM):
insomma il fatidico giovedì, grande festa
Mauron says (9:48 AM):
pepperepé zum pa pa
someone@somewhere says (9:48 AM):
elicotteri, la rai, organizzano anche una maratona, ci sono circa 10 partecipanti, tutti pensionati, selezionati tra quelli ancora vivi a fine luglio
someone@somewhere says (9:49 AM):
fanno una maratona simbolica di 5 km, diretta su uno mattina, c’è anche quello con i baffi che va in giro per i paesi ad assaggiare caciotte
e alla fine scoprono la statua
ti devo troppo mandare la foto
someone@somewhere says (9:50 AM):
il problema è farla, sta foto…
sai dove l’hanno messa la statua?
Mauron says (9:50 AM):
dimmi, dove? Mica in mezzo all’incrocio dell’autostrada
someone@somewhere says (9:51 AM):
quasi… l’hanno messa SULLA ROTONDA DI VIA UGO DA CARPI!!!
quella verso modena
Mauron says (9:52 AM):
Nooooooooo……
dove stavano costruendo quella specie di piedistallo… ecco perché….
someone@somewhere says (9:52 AM):
ebbene sì
someone@somewhere says (9:53 AM):
la statua è di una plasticità michelangiolesca
sembra una gorgone fatta col pongo
Mauron says (9:53 AM):
ussegnur
e c’é Dorando zaccato in mezzo all’aiuola della rotonda?
Mauron says (9:54 AM):
uh mama…..
DAL NOSTRO INVIATO CLAUDIO GREGORI CARPI Dorando Pietri è tornato e correre. Carpi lo ha eletto a testimonial perenne. Ha i pantaloncini rossi, come a White City, cento anni fa, quando cadde per 5 volte. Ma ora è alto contro il cielo. Aereo. Bello. Sembra volare. Da ieri il monumento di Pietri orna la rotonda di via Cattani. Il rosso ti fiammeggia davanti e ti costringe a guardare. «L’ ho un po’ migliorato», sorride Bernardino Morsani, l’ artefice. Come fece Mirone con il suo Discobolo. Nel gesto c’ è più dinamismo. Un’ euritmia nuova. Metafora Pietri non è più simbolo di dolore. Rappresenta piuttosto chi si rialza, metafora di risurrezione. Il bronzo pesa 4,8 quintali. Alto 3,25 metri, col piedistallo, ingentilito da mosaici, raggiunge 6,50 metri e, col rialzo della calotta rotonda, è 7,50 sul piano stradale. L’ autore ha fatto il monumento di Consolini all’ Arena e quello di Mattia Battistini, baritono dello zar, a San Pietroburgo
someone@somewhere says (9:54 AM):
no c’è il Pietri che corre sul piedistallo con le mutande in fiamme
someone@somewhere says (9:55 AM):
esatto, il rosso ti fiammeggia davanti e ti COSTRINGE a guardare l’orrore, rischiando di tamponare la vecchietta sulla 126 che prende la rotonda contromano
Mauron says (9:55 AM):
ti prego, trovami una foto
someone@somewhere says (9:56 AM):
oggi vado a farti il servizio fotografico
Mauron says (9:56 AM):
bene, bene. La descrizione del tizi mi ha incuriosito…
“ingentilito” da mosaici…
someone@somewhere says (9:57 AM):
ingentilito? imbastardito vorrà dire
ci sono le sagome policromatiche di anziani in fila per la pensione
Mauron says (9:57 AM):
fra posa plastica, colore rosso, mosaici e cupola, proprio non riesco ad immaginarmelo
Mauron says (9:58 AM):
HAHAHA
someone@somewhere says (9:58 AM):
il rosso fiammante contrasta bene con il finto bronzo ossidato e finto cacato d’uccello che le dà quell’effetto rovinato tipo fontana di trevi
Mauron says (10:00 AM):
ma come, già ossidato? Vuoi dire che l’hanno ossidata APPOSTA?
(che e´in marmo, fra l’altro, la fontana di trevi)
someone@somewhere says (10:02 AM):
questo peggiora le cose
la statua è fatta di das, ma colorata in finto ossidato e cacato
Mauron says (10:03 AM):
i see
Bella ‘sta cosa che mi hai raccontato! Stavo pensando di mettere tutta la chat sul sito
someone@somewhere says (10:04 AM):
prego faccia pure
tanto tu sei al sicuro in isvezia
someone@somewhere says (10:10 AM):
ah ti dico solo questa: “L’ultima gara all’estero avvenne invece il 15 ottobre dello stesso anno, a Göteborg in Svezia, e si concluse con l’ennesima vittoria di Pietri”
someone@somewhere says (10:11 AM):
il cerchio si chiude
è stata l’ultima gara della sua carriera