2+2=2^2=2*2 ovvero Le Nuove Malattie Infettive

La medicina moderna ha investito anni di ricerche ed ingenti capitali per sconfiggere il suo più grande nemico: il MICROBO.
Provate a pronunciarlo ad alta voce:
Microbo, Microbo… MICROBO.
Non è inquietante?
Brr.
Virus, batteri, striscianti procarioti, micetti coi miceti, protozoi, ora addirittura i poveri prioni (che sarebbero i primi agenti infettivi a statuto autonomo).
Eppure questa battaglia sembra non aver mai fine, soprattutto ora che gli odiati microrganismi demo-pluto-infettivi hanno trovato un nuovo e potentissimo veicolo per propagare le loro malefatte: i MEDIA.
Provate a pronunciarlo ad alta voce:
Media, Media… MEDIA.
Non è ancor più raccapricciante?

Ebbene sì, i media sono infettivi.

Parliamo di Meningite:
Il Corriere della Sera (come tutti gli altri organi d’informazione) riporta la notizia nelle prime pagine. Secondo l’Istituto Superiore di Sanità non c’è motivo di allarmarsi, tutto è nella norma.

Eppure la gente è allarmata. Negli ultimi giorni, sento amici di amici che hanno amici che si sono ammalati di meningite. Sembra che anche il passaparola sia infettivo.

Per debellare il nemico che incalza non rimane che un’unica soluzione: medicine. Pastiglie, Capsule, Gettoni Effervescenti, Sciroppi, Iniezioni, Supposte, Flebaglia, Bombardamenti di particelle a catinelle, raggi cosmici, Antibiotici (provate a pronunciarlo ad alta voce…).
Il Messaggero testimonia l’evento:L’ALLARME. Garattini: “Contro il raffreddore un abuso di vitamine e antibiotici”.

Fortunatamente non c’è più nulla da temere. Il terrorismo batteriologico e la resistenza antibiotica hanno i giorni contati: il DOE, Dipartimento per l’Energia americano, sta finanziando le ricerche di una nuova potentissima arma: il Microbo Artificiale.

Come dice l’avverbio:”Se non puoi sconfiggerli, fatteli amici”.