A [(tu x tu) + 1]

www.elisaweb.netOk, visto che la questione ha suscitato un certo
interesse, vediamo di presentare qualche aggiornamento. Con la privacy del caso, che qui siamo sulla pubblica
piazza.
Durante il famoso pranzo pomeridiano io e l’intestataria del risotto knorr (chiameremola “W.”) ci siamo messi d’accordo
per andare insieme al concerto di Elisa al Mu.Vi. a Modena. Avrei volentieri offerto il biglietto, non fosse che grazie
a conoscenze saremmo potuti entrare gratis. Così ci siamo accordati per un aperitivo in un eno cafè (sic transit
gloria mundi) del centro, e poi il concerto.
L’ingresso “a scrocco” viene gentilmente offerto da “L.”, ex moroso “storico”, ma visto che sono in vena di citazioni
latine, pecunia non olet, per cui va bene così.
Viene l’ora fatidica, e mi accingo a lasciare l’ufficio per raggiungere quel di Modena. Continue reading

Why Geeks and Nerds Are Worth It…

(Ovvero: “Perchè Geeks e Nerds meritano”. Tra(do)tto da Questo post di una non ben meglio identificata (ma saggia) anon-66795671@craigslist.org.

Nel vasto mondo degli appuntamenti, ci sono molte opzioni. Preferisci quel giovanotto appariscente dal bel sorriso, o quel tizio nell’angolo che digita sul suo laptop? Quelle che seguono sono le ragioni per le quali penso che le mie colleghe femmine dovrebbero prestare più attenzione ai geek e nerds silenziosi, piuttosto che ai ragazzi appariscenti. Continue reading