Io quasi quasi ci sono rimasto male

Della notizia e soprattutto delle opinioni riguardo alla fine del mondo causa buco nero creato al CERN, qui in Svezia neanche traccia. Oggi, il giorno dopo la presunta apocalisse, non è apparsa non dico un commento sul fatto che in realtà non è successo niente, ma almeno mezza riga di informazione sul fatto che le operazioni iniziate all’LHC non sono che primi test di collaudo, e che le energie massime sraranno raggiunte fra circa un anno. Non era difficile prevdere le prime pagine dei giornali, soprattutto uno scientificamente serio come La Repubblica (ehm): Leonardo lo aveva già fatto ad Agosto, ma la copertina che mi è arrivata oggi è veramente spettacolare! Leggete TUTTI i dettagli, mi raccomando…

Suv nel mirino: tutto sbagliato

L’altro giorno su “Repubblica Motori” un mio collega ha trovato l’intervista a un certo Bob Lutz, veramente spassosa.
Si cercava di capire le ragioni del calo della popolarità dei SUV, o Sport Utility Veichles, che cominciano nell’immaginario colletivo ad essere associate ad inquinamento e spreco inutile di risorse.
La questione, secondo Lutz, è puramente politica:

Non credo che nella piattaforma politica della *stra ci sia un autentico desiderio di salvare l’ambiente, ma piuttosto, come sempre accade con quella parte politica, il desiderio di controllare la gente e imporre le condizioni di vita. Nella fattispecie, trasportare in massa la gente su autobus e treni, invece di accettare la attuale nozione di libertà disorganizzata nella quale viviamo, e secondo la quale ognuno va dove vuole e nessuno è controllato

Continue reading