Io quasi quasi ci sono rimasto male

Della notizia e soprattutto delle opinioni riguardo alla fine del mondo causa buco nero creato al CERN, qui in Svezia neanche traccia. Oggi, il giorno dopo la presunta apocalisse, non è apparsa non dico un commento sul fatto che in realtà non è successo niente, ma almeno mezza riga di informazione sul fatto che le operazioni iniziate all’LHC non sono che primi test di collaudo, e che le energie massime sraranno raggiunte fra circa un anno. Non era difficile prevdere le prime pagine dei giornali, soprattutto uno scientificamente serio come La Repubblica (ehm): Leonardo lo aveva già fatto ad Agosto, ma la copertina che mi è arrivata oggi è veramente spettacolare! Leggete TUTTI i dettagli, mi raccomando…

Via Crucis supplementare?

Stasera a Roma una discreta folla di persone seguirà l’idea lanciata da Ferrara ne “il foglio”, manifestando il diritto di esistere della nazione d’Israele. Ci saranno tutti proprio tutti, tranne Bertinotti che dice che non si sta manifestando ANCHE per il diritto all’esistenza della nazione Palestinese.
Capisco il senso di questa cosa, ma me ne sfuggiva l’utilità , fino a quando non ho letto il post di Leonardo di oggi.
Certo la “saga 2025” andrebbe letta sin dall’inizio, ma il modo con il quale Leo fa coincidere presente, passato e futuro ha del funambolico. Vediamo che succede oggi, vediamo…

Standby

Non credo di riuscire a trovare parole migliori di quelle di Leonardo, qualche tempo fa, per spiegare quanto realmente sprechi, negli elettrodomestici, il restare “in standby”.
Ma visto che un’immagine vale più di mille parole, ecco un semplice grafico che rappresenta il consumo di alcuni dei classici elettrodomestici, in funzione e in standby.
Rispondendo alle domande, si vede che la maggior parte dell’elettricità viene consumata ad apparecchio spento! Per chiarezza, a fianco viene visualizzato anche l’equivalente di alberi necessari ad assorbire la CO2 generata per produrre quella energia:
http://energy.failedrobot.com/standby.html

Karaoke Esistenziale – 1 : Stay Home

Prendo in prestito da Leonardo il meme di Karaoke Esistenziale, dal significato intuitivo.

Cosa di meglio, per celebrare la prima giornata di lavoro dopo quasi un mese di ferie, di “Stay Home”, dei Self, tratta dalla colonna sonora di Shrek?

Continue reading

Cose da matti (2)

Continuo a segnalare i testi dei giornali e a lasciare a ciascuno le suo considerazioni.
Qualunque siano, non perdetevi l’editoriale de Il Giornale di oggi che trovate anche sul sito di Leonardo, a proposito della dichiarazione di Berlusconi sui bei tempi in cui si veniva mandati in vacanza come pascià al confino.


Sto valutando di andare a fare opposizione a Fidel castro, magari gli scrocco qualche anno di confino su una spiaggia di Cuba…

Mondo Blog… e oltre

Adoro questi fine settimana.
Dopo il lavoro di sabato, il frigo è pieno di piatti freddi pronti per essere mangiati a cena durante la settimana, le lenzuola stellate oscilano placidamente sui fili da bucato, e sul davanzale si sta raffreddando la torta d’albicocche da portare in ufficio (manco fossi Nonna Papera) per affrontare come si deve il lunedì.
Quasi al termine del week-end, appongo con la mitica matita del Chang Fu Gong Hotel (ricordo di Pechino) le date di inizio e di fine lettura di un nuovo libro ordinato su BOL: 28-6-03/29-6-03, su “Mondo Blog”, di La Pizia.
L’ho comperato insieme a “Alice in Wonderland”, sarà una coincidenza?
Continue reading