Citazione

“Il cuore domanda sempre
o che i suoi piaceri siano accresciuti
o che i suoi dolori siano compianti…
Domanda di agitarsi ed agitare
perchè sente che
il moto sta nella vita
e la tranquillità nella morte,
e trova unico aiuto nella parola,
e la riscalda dei suoi desideri
e la adorna delle sue speranze,
per far sì che altri tremino al suo timore
e piangano alle sue lacrime.”
–V.Alfieri

Qualcosa sta cambiando?

Sempre in merito ai media tradizionali che si “appropriano” del lavoro altrui, “rubandolo” da Internet senza segnalarne la fonte: una buona notizia!

Repubblica lancia l’idea del “fincipit”, stavolta citando con nome e cognome l’autore originale, eiochemipensavo. Addirittura (e questo è un evnto storico, fateci caso!) mettendo un link attivo nell’articolo!
Bene, ben fatto, Clotilde Veltri.

Diario d’Irlanda, 23 Luglio 2006

23 Luglio, Galway - Westport
Clock Tower Pub, Westport, 23 Luglio 2006, 21:40

http://www.hitchhiketheworld.com
http://www.kingafreespirit.pl

(seconda pinta, e uno con la chitarra che canta “walk on the wild side”). Giornata degli
autostoppisti, oggi. Prima una coppia di ragazzi tedeschi che ho portato con me a Galway, non ricordo
i loro nomi.
Mi sono deciso a visitare Galway solo per le descrizioni entusiastiche che me ne hanno fatto tutti.
E’ una cittadina graziosa e vivace, ma la sua essenza, a parte la variante di una gradevole
piazza/parco, sono le vie di negozi, che fra l’altro, essendo Domenica mattina, erano in buona parte
chiusi.
E’ cominciato improvvisamente un acquazzone, ed avendo lasciato l’impermeabile in auto, mi sono
rifugiato in un negozio di souvenir.
Ha smesso di piovere solo quando ho comperato qualcosa, e il sospetto che sul tetto ci fosse qualcuno
con una canna pronto a far piovere a comando era forte. 🙂
Continue reading

Karaoke esistenziale: I Wish That I Could See You Soon

Colpo di fulmine per questa canzone sentita oggi su Rai due: dopo aver ravanato un po’ su Google ho scoperto che si tratta di un nuovo singolo di Herman Dune, che a prima vista sembra un improbabile hyppie svedese.
Del suo nuovo album, “Giant”, il singolo “I Wish That I Could See You Soon”.
Le parole sono semplici ma mi hanno colpito, ma a quanto pare in tutta Internet nessuno le ha ancora trascritte.
Il primo che mi manda il testo inglese riceverà “in omaggio” la traduzione, per adesso potete guardarne il video su YouTube:

Aggiornamento: Niente da fare, ormai mi è entrata in testa, non ho resistito. Visto che sui siti di lyrics non c’è il testo, l’ho trascritto e tradotto a orecchio!

Aggiornamento, 1 Agosto 2008: ho corretto un po la traduzione, ed inoltre il video che vedete qua sotto è del “making of”. Il video ufficiale è qui: http://www.youtube.com/watch?v=unc_GV4MeSs , ma non saprei dire quale mi piaccia di più 🙂

Continue reading